Frasi e aforismi sull’attesa

Lo sa come si fa a riconoscere se qualcuno ti ama? Ti ama veramente, dico? Non ci ho mai pensato. Io sì. E ha trovato una risposta? Credo che sia una cosa che ha a che vedere con l’aspettare.Se è in grado di aspettarti, ti ama”. L’attesa è un elemento che fa parte della vita di tutti noi e questo pensiero di Alessandro Baricco rende bene l’idea. A tutti capita di aspettare qualcosa o qualcuno. L’attesa può essere emozionante, può regalare sensazioni inaspettate, se positiva, ma può essere anche straziante se magari ci si trova fermi e senza il coraggio di fare passi in avanti.

Talvolta l’attesa può corrispondere ad una dolce e piacevole aspettativa: magari si attende l’arrivo di nuove opportunità per migliorare la propria vita. L’attesa può avere come oggetto l’amore, il lavoro, lo studio. Ma può anche rivelarsi come una perdita di energie e di tempo quando si punta magari a qualcosa, o qualcuno, che siamo ben coscienti che non arriverà mai. La cosa importante da fare è tirare, infatti, le somme e capire quando veramente vale la pena di attendere qualcosa. Insomma bisogna riflettere e capire se sia il caso realmente di aspettare o agire di impulso e prendere una decisione.

Sull’importanza dell’attesa si sono espressi in tanti nel corso del tempo: scrittori, poeti, filosofi. Ed ognuno ha dato la sua accezione, positiva o negativa che sia. Dal pensiero di Gotthold Ephraim Lessing (L’attesa del piacere è essa stessa un piacere) a quella di Charles Bukowski c’è una grande differenza nel significato del termine (Tutti finivano per crepare, era un dato di fatto. Niente di nuovo. Il problema era l’attesa). L’attesa è una componente essenziale del desiderio, ossia la voglia di raggiungere qualcosa che non sia ha. Ma anche di numerosi eventi della nostra vita. Tutti noi siamo venuti alla luce dopo un’attesa di nove mesi da parte dei nostri genitori. Attendiamo ogni anno dodici mesi prima di scartare i regali di Natale o del nostro compleanno. Insomma l’attesa è un ingrediente dei nostri giorni. Solo se protratta per troppo tempo l’attesa può causare disagio.